Ci scusiamo con i nostri amici della Banca del Tempo “l’idea”

 

in-costruzione

Per motivi tecnici il nostro sito è in fase di “ristrutturazione”

a presto

Le iniziative di giugno

VENERDI’ 3 GIUGNO 2016

Venerdì 3 giugno, a partire dalle 21:00 presso la sala conferenze della Biblioteca Comunale di Molare, nuovo appuntamento con “JAZZ Introduzione all’Ascolto”, la rassegna curata da Andrea Gaggero che ci proporrà questa volta un sintetico profilo del canto jazz tra gli anni ’30 e i ’50 e di alcuni grandi della storia del canto afroamericano.
Si parlerà non solo dei grandi cantanti, ma anche delle splendide qualità vocali di Judy Garland e Rosemary Clooney, che saranno presenti in duetti con Mel Tormè e Bing Crosby.
Le jazz ladies saranno poi oggetto di un futuro appuntamento.
Di loro ed altri si parlerà nel corso della serata, che si presenta particolarmente interessante non solo per gli appassionati di Jazz, ma anche per chi vuole approfondire la conoscenza di questo genere musicale.

Bing e luis

le iniziative di maggio

SABATO 28 – DOMENICA 29  MAGGIO 2016

Sabato 28 maggio la Biblioteca Civica “Coniugi Ighina”, in collaborazione con la Banca del Tempo “l’idea” di Ovada, presenta una doppia iniziativa: la personale di Rosalba Locatelli con l’esposizione delle opere, sul tema della Resistenza, che l’artista ha voluto donare al Comune di Ovada e, nell’ambito della XX Rassegna “Incontri d’Autore”, la presentazione del libro di Andrea
Villa “Nelle isole del sole”.
Di particolare importanza le opere di Rosalba Locatelli, che è stata la prima insegnante di pittura nel nostro Laboratorio Arteinsieme, sul finire degli anni novanta.
I quadri esposti si riferiscono ad un particolare periodo storico che parte dal 16 giugno 1944 – data dei rastrellamenti tedeschi nelle fabbriche genovesi e termina il 24 aprile 1945, data della firma della resa delle truppe tedesche al CLN genovese. La sequenza cronologica dei dipinti è curata da Enzo Ferrando

LOCATELLI E LIBRO

VENERDI’ 27 MAGGIO 2016

Il prossimo venerdì 27 maggio 2016 alle ore 21.00 si terrà il 13° venerdì dell’idea, l’iniziativa organizzata dalla Banca del Tempo “l’idea”, con il patrocinio del Comune di Ovada, per promuovere nuove conoscenze in diversi campi, dall’arte alla tecnologia, dall’ecologia alla musica, dalla poesia all’archeologia, dall’informatica allo star bene in salute, e che, di volta in volta, si avvale della collaborazione di esperti nei diversi settori e di Enti ed Associazioni. La serata, dedicata allo YOGA DELLA RISATA , si svolgerà presso la sede della SOMS in via Piave 30.
L’argomento è particolarmente interessante: questa nuova tecnica yoga si sta diffondendo in questi ultimi anni non solo in Italia ma anche nella nostra regione. L’idea sembra rivoluzionaria ma è  semplice e profonda. Sviluppata da un medico indiano, il Dr. Madan Kataria, questa pratica è diffusa in tutto il mondo ( è già presente in 72 paesi) ed è un ottimo esercizio per il proprio benessere psico-fisico.
La risata si sviluppa facilmente in gruppo, quando si combinano insieme contatto visivo, giocosità tipica dell’infanzia ed esercizi appositamente studiati per stimolare il riso.
La risata simulata si trasforma presto in risata autentica. Lo yoga della risata favorisce un maggiore apporto di ossigeno al corpo ed al cervello perché ingloba la respirazione yoga, profonda e diaframmatica.
Questa particolare tecnica sarà illustrata da Emanuela Gottero, diploma della Federazione Italiana Yoga, che ha al suo attivo una vasta esperienza nel mondo dello yoga sia tradizionale che appunto dello Yoga della risata,
“RIDERE non conosce confini, non fa distinzioni di razza, credo religioso o colore ed è un LINGUAGGIO UNIVERSALE che può unificare il mondo” Madan Kataria

yoga risata

invito venerdì yoga

VENERDI’ 20 MAGGIO 2016

I Venerdì dell’idea presentano il 20 maggio alle ore 21.00 presso l’Enoteca Regionale di Ovada e dell’Alto Monferrato, il 12° incontro, all’insegna del  Bibe, vivas multis annis , I Romani ed il vino”,  a cura di Cristina Nervi .
Anche i Romani sapevano bene che nulla unisce come un buon bicchiere di vino. Un prodotto che produceva un fatturato elevato, attorno al quale ruotavano gli affari degli imprenditori, dei mercanti e dei venditori al dettaglio, nonché dello stato stesso. In questo incontro si parla della metodologia di vinificazione in epoca romana; percorreremo il cammino da grappolo d’uva a bicchiere di prezioso nettare: come è nata la coltivazione della vite, come si produceva il vino, in quali zone si vinificava, che contenitori si usavano per il prodotto finito, quali rotte e quali strade seguiva per essere commerciato. Il lungo processo destinato a consumarsi a sorsi.

vino romani

 invito venerdì idea “I Romani ed il vino”

VENERDI’ 13 MAGGIO 2016

Il prossimo 13 maggio, presso la Sala “Punto d’incontro COOP “ Ovada, alle ore 21,00, si terrà l’incontro gìà prefissato per ol 29 aprile e che abbiamo dovuto disdire all’ultimo momento per una improvvisa indisposizione del relatore. L’iniziativa  ha per tema
“un discorso sul fiume: dalla vita acquatica alla gestione fluviale”

Claudio Lombardi, socio dell’associazione, nello spirito di quello scambio di saperi che è patrimonio delle Banche del Tempo, con il suo “discorso sul fiume” ce ne illustrerà i diversi aspetti.

locandina ecosistema 2-13 maggio

 

 

VENERDI’ 6 MAGGIO 2016

JAZZ Introduzione all’ascolto
Venerdì 6 maggio si svolgerà il secondo incontro organizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Molare.
L’incontro è con Dino Betti Van Der Noot che con l’ultima sua incisione è risultato vincitore del TOP JAZZ 2015, il referendum che la rivista Mausica Jazz indice da alcuni decenni tra i critici, giornalisti specializzati e adetti ai lavori. Parteciperanno all’incontro Alberto Bazzurro firma storica di Musica Jazz e Gianni Montano, collaboratore di JazzItalia e Jazz Convention. Curerà l’incontro il promotore dell’iniziativa Andrea Gaggero.

6 maggio

invito jazz venerdì 6 maggio

SABATO 30 APRILE – DOMENICA 1° MAGGIO 2016

In oltre 1700 piazze italiane I volontari dell’Unicef e delle Associazioni che hanno collaborato, hanno offerto – a fronte di un modesto contributo – una pianta di orchidea (una Phalaenopsis, conosciuta anche come “Orchidea farfalla”), che simbolicamente rappresenta la speranza di un futuro pieno di colori per tanti bambini. I fondi raccolti con questa iniziativa di solidarietà verranno destinati ai programmi di protezione dell’infanzia, nell’ambito della campagna Unicef  “Bambini in pericolo”, che ha l’obiettivo di salvare e proteggere tutti i bambini vulnerabili, i “più poveri tra i poveri”, aiutandoli a costruire un futuro dignitoso.
Ad Ovada lo spazio Unicef, sotto i portici di Via Torino, è stato allestito e gestito da alcune socie  della Banca del Tempo “l’idea”  che a turno  si sono alternate per distribuire le orchidee “farfalla”.

Orchidea-unicef

le iniziative di aprile

VENERDì 29 APRILE
Il prossimo 29 aprile, presso la Sala “Punto d’incontro COOP “ Ovada, alle ore 21,00, si terrà l’11° incontro della serie i venerdì dell’idea una delle tante iniziative che la Banca del Tempo “l’idea” di Ovada ha organizzato in questi ultimi anni.

L’incontro avrà per tema “un discorso sul fiume: dalla vita acquatica alla gestione fluviale” ed è il naturale prosieguo del precedente “l’ecosistema fluviale” che si era tenuto lo scorso 20 novembre. In questo secondo incontro si parlerà fondamentalmente dello scorrere dei fiumi, dei benefici che essi apportano ma anche dei danni che essi provocano, qualche volta purtroppo con la corresponsabilità dell’uomo.

Claudio Lombardi, socio dell’associazione, nello spirito di quello scambio di saperi che è patrimonio delle Banche del Tempo, con il suo “discorso sul fiume” ci illustrerà i diversi aspetti di questi fenomeni naturali e non…

ECOSISTEMA 2

invito venerdì idea 29 aprile

GIOVEDI’ 21 APRILE

Ai soci della BdT l’idea.

Si comunica che l’assemblea ordinaria annuale della BdT si terrà il prossimo 21 aprile 2016 alle ore 21.00 presso la Casa della Famiglia Cristiana in Via Buffa 5 ad Ovada con ordine del giorno come da avviso allegato. Per chi desidera candidarsi al nuovo consiglio direttivo è disponibile in sede il relativo modulo da compilare e restituire entro sabato 16 aprile ore 12

assemblea

VENERDI’ 15  APRILE 2016

Nuovo appuntamento con il JAZZ: il secondo incontro, per l’anno in corso, della rassegna “JAZZ Introduzione all’Ascolto” sarà Venerdì 15 aprile dalle 21.15 presso la sala della Biblioteca di Molare.
La videoconferenza a due voci di questo venerdì sarà incentrata sulla figura del più influente e imitato pianista del secondo ‘900: John William “Bill” Evans.
Per aiutarci ad apprezzare e comprendere la bellezza della sua musica si confronteranno “sul palco” Silvia Benzi e Andrea Gaggero.
La prima è cantante jazz, codirettrice e solista del “Joy Singers Choir” di Valenza, e ha recentemente approfondito l’argomento Evans con la propria tesi di Laurea in Canto Jazz.
Andrea Gaggero, è l’ideatore e curatore della rassegna ormai prossima al lustro di vita.

jazz molare 15 aprile

 

VENERDI’ 1 APRILE 2016

Dopo il successo dell’ultima iniziativa della Banca del Tempo “l’idea”, il Percorso Colorato che sabato 19 marzo ha coperto di filati colorati Viale Martiri della Libertà ad Ovada, in occasione della Milano Sanremo, riprendono il prossimo 1° aprile i venerdì dell’idea, giunti al 10° incontro. Questa volta si ritorna a parlare di Jazz e Cinema nella collaudata formula a due voci. Ermanno Luzzani [studioso ed esperto d’arte] e Andrea Gaggero [ideatore e curatore della rassegna] proseguono la loro disamina storica dei rapporti tra jazz e film. Il periodo preso in considerazione è ampio e ricco di fatti notevoli: l’age d’or hollywodiana è il punto di partenza, Round Midnight e lo sguardo rinnovato, più documentato, sentito e non razzista, l’altro estremo del racconto. La seconda metà del secolo passato è stato in sintesi un periodo avvincente e, anche grazie al contributo dell’Europa, segnato da una rapida e fruttuosa evoluzione dello sguardo filmico sul jazz. Protagonisti della serata i grandi, e meno grandi, autori della storia del jazz e del cinema americano e non. I venerdì dell’idea proseguiranno poi ancora il 29 aprile e poi in maggio e giugno ed affronteranno altri importanti temi quali l’Arte, l’Archeologia, l’Ecologia, la Metereologia, la Tecnologia, la Salute.

jazz2_2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

invito JAZZ FILM 2

le iniziative di marzo

Continuano nel mese di Marzo i Venerdì dell’idea che si affiancano alle altre iniziative in corso portate avanti dai diversi  gruppi tematici.
In questo mese due sono le occasioni di incontro con i soci, gli amici ed i simpatizzanti della Banca del Tempo “l’idea”:
Venerdì 11 marzo, in collaborazione con il Circolo ARCI “il Borgo di Ovada” si terrà l’incontro con “saudades do brasil” durante il quale  Patrizia Bono, da quest’anno socia della BdT “l’idea”,  ci parlerà  della cultura, della musica, del cibo e del carnevale brasiliano. E durante la serata avremo occasione di gustare la “feijolada” il piatto tipico brasiliano.  Per saperne di più leggi  invito venerdì idea brasil

saudadesLa seconda iniziativa riguarda la Milano Sanremo che passerà da Ovada nella tarda mattinata del 19 marzo prossimo. Per l’occasione le partecipanti agli incontri di “Maglia che passione”, uno dei tanti gruppi tematici della nostra  Banca del Tempo, stanno organizzando un Percorso colorato.  un intervento di Yarn Bombing per salutare il passaggio dei corridori  nel viale principale di Ovada. per saperne di più leggi invito Yarn Bombing

percorso colorato

 

calendario febbraio-marzo

 I Venerdì dell’idea:  Non si vede niente

Cosa si fa quando si guarda un dipinto?
Quattro chiacchere sull’arte, alla ricerca del dettaglio perduto.

In questo terzo appuntamento con “Non si vede niente” incontreremo L’ Adorazione dei Magi di Pieter Bruegel il Vecchio (Breda, 1525/1530 circa – Bruxelles, 5 settembre 1569).
Quì si vuole letteralmente smitizzare l’aura di perfetta sinfonia del dipinto, ovviamente partendo dai dettagli; dettagli quanto mai evidenti ma che non vengono interpretati per quello che sono proprio perché inseriti in una composizione dal tono alto, serio e solenne come l’Epifania. I personaggi sono descritti come appaiono: “con quei capelli lunghi, sporchi e mal pettinati hanno l’aria di vecchi hippy svaccati, di fricchettoni sdentati, di vecchi rimbambiti”
ll confronto è d’obbligo con altre con altre opere simili, l’Adorazione dei Magi di Mantegna, di Botticelli (1478-1482 circa), del Ghirlandaio (1487), di Hieronimus Bosch (1510), per concludere con un’altra opera dello stesso Bruegel, le Nozze Contadine, in cui si nota esattamente lo stesso tipo di….Qui ci fermiamo altrimenti sveleremmo il finale.

non si vede 3

scarica l’invito venerdì bruegel

Fare ed imparare……….………….insieme si può!